BILANCIO PARTECIPATO? SI, MA DALLA GIUNTA!

Due anni fa, il consiglio comunale di Crema deliberava l'adozione del bilancio partecipato, mozione proposta dal M5S e approvata all'unanimità da tutto il Consiglio.

Da allora l'Amministrazione ha cercato di "insabbiare" in tutti i modi questa delibera.

Dopo 2 anni di silenzio e richieste di chiarimento del M5S, dopo un esposto presentato al difensore civico regionale, giovedì sera in commissione statuto e regolamenti si è consumato l'ennesimo episodio di questa grottesca vicenda.

La Giunta ha presentato la sua proposta di regolamento attuativo.

E' scandaloso lo stravolgimento apportato alla mozione approvata in Consiglio dove si chiedeva ai Cittadini la scelta delle priorità, ovvero come spendere i soldi stanziati per il Bilancio Partecipato.

Con il testo proposto e blindato dalla Bonaldi si va ad invertire il percorso: la Giunta sceglie la priorità e i Cittadini, al massimo, scelgono un "progetto" in base a quella priorità!

I Cittadini pensano che la città abbia bisogno di risistemare le strade, il verde pubblico,ecc?

Se la Giunta ha scelto altro, problemi loro!

Insomma, di "partecipato" in questo bilancio, c'è ben poco!

La Giunta decide di "interpretare" la mozione votata in Consiglio, sebbene la medesima mozione dettagliasse nello specifico il percorso previsto.

Per l'ennesima volta questa Giunta si dimostra incapace di ascoltare i suoi Cittadini, nonostante i tragicomici risultati ottenuti quando fa di testa propria, come ad esempio, con la viabilità di porta Ombriano.

Se il M5S fosse al governo della città, avrebbe fatto quanto proposto: voi Cittadini decidete come spendere i vostri soldi, noi attuiamo senza se e senza ma.

Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle Cremasco

0 visualizzazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com