FIUME SERIO: ENNESIMO SVERSAMENTO. NON SIA PIU' UN TERMINALE CLOACALE!

Poche ore fa l’ennesimo sversamento nel nostro fiume, il Serio, che si è manifestato, probabilmente per la presenza di piccoli salti, all’altezza della SP ex SS 235.Il Consigliere comunale Manuel Draghetti ha allertato immediatamente l’Assessore con delega all'Ambiente del Comune di Crema affinché potesse attivare tutte le autorità preposte. È intollerabile, meschino e contro ogni plausibile logicità che qualcuno possa sversare materiale estraneo alle acque del fiume in esso, con conseguenze gravi per la flora e la fauna del fiume e, in generale, per l’ambiente in cui viviamo. Tolleranza zero verso i responsabili, che, come sempre, auspichiamo vengano individuali. Il Comune di Crema, insieme a tutti i Comuni attraversati dal nostro fiume, devono attuare tutte le iniziative possibili per far in modo che vi sia massimo coordinamento tra i Comuni stessi e i Carabinieri forestali, oltre ad una seria opera di prevenzione, dopo aver individuato tutti i possibili punti dai quali si potrebbero verificare sversamenti di questo tipo. Il fiume Serio non può più essere considerato un terminale cloacale, ma deve essere valorizzato e reso un elemento di attrazione per chiunque. Basta a queste oscenità!

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti