Interventi viabilistici in via Cadorna, Enrico Martini e Cremona: vi sono criticità

Il M5S Cremasco ha presentato un'interrogazione nella quale vengono posti diversi quesiti riguardanti alcune criticità. In primo luogo, il marciapiede che collega l’attraversamento ciclo-pedonale di via Cadorna (civico 40/B) con quello di via Enrico Martini (civico 8) non presenta alcuna segnaletica idonea a rendere questo tratto fruibile anche dalle biciclette, sebbene di fatto ciò avvenga. Pertanto, bisogna capire se l'Amministrazione prevede, nel pieno rispetto della normativa in materia di ciclabili, anche il regolare transito delle biciclette sul tratto di marciapiede sopra citato.

Inoltre, si è rilevata la contraddittorietà della segnaletica orizzontale presente all’attraversamento pedonale rialzato nei pressi della farmacia di via Cremona: per i veicoli provenienti da Castelnuovo, è anche attraversamento ciclabile, data la presenza della relativa segnaletica verticale, ed occorre, quindi, renderla coerente, onde evitare situazioni confuse e pericolose.

L’Interrogazione mette, tra l’altro in evidenza, l’infelice collocazione di un cestino portarifiuti, posto sul bordo del marciapiede a ridosso dell’area sosta veicoli di via Cadorna (direzione San Bernardino) che impedisce l’apertura delle portiere delle autovetture in sosta. Sarebbe opportuno una diversa collocazione, in modo da evitare situazioni di intralcio.

Il M5S Cremasco intende proseguire nell'attività di monitoraggio delle numerose criticità presenti nel sistema viabilistico urbano, proponendo, al tempo stesso, soluzioni tecnicamente corrette ed utili alla cittadinanza.

Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle Cremasco

17 visualizzazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com