MANCATE RISPOSTE A DUE INTERROGAZIONI: IL M5S COSTRETTO A CHIEDERE L'INTERVENTO DELLA PREFETTURA

Il M5S Cremasco si è visto costretto a ricorrere al Prefetto di Cremona perché solleciti l'Amministrazione Comunale di Crema a riscontrare, per iscritto, due Interrogazioni, presentate in data 27 giugno e 15 luglio, riguardanti, rispettivamente, le modalità di attuazione della Zona a traffico limitato (ZTL) e alcuni interventi da effettuare sul Fiume Serio.

Il sottoscritto, dopo aver lasciato decorrere abbondantemente i termini previsti dalla normativa (30 giorni), aver presentato due solleciti alla stessa Amministrazione Comunale e lasciato trascorrere un ulteriore lasso di tempo, ha richiesto l'intervento del Prefetto, anche in ragione del fatto che le rassicurazioni ricevute dagli Assessori (Fabio Bergamaschi e Matteo Gramignoli) sono parse evasive, contraddittorie e tra loro scoordinate.

Ne consegue che, ancor oggi, non è dato conoscere quali sia l'Assessore tenuto a fornire le risposte e nemmeno gli Uffici di riferimento.

La percezione che se ne trae è duplice: da un lato, la mancanza di volontà di rapportarsi in maniera puntuale e costruttiva con la Minoranza Consiliare, dall'altro l'inadeguatezza dell'apparato politico - amministrativo ad affrontare una situazione – quella del riscontro alle Interrogazioni – strutturalmente poco complessa e di facile gestione.

Il MoVimento 5 Stelle ritiene che questi atteggiamenti siano irriguardosi delle prerogative che la normativa assegna a ciascun Consigliere Comunale, oltre che fortemente pregiudizievoli del diritto dei Cittadini a conoscere gli orientamenti e le azioni dell'Amministrazione Comunale.

Il Movimento 5 Stelle Cremasco auspica che l'Amministrazione Comunale si renda finalmente disponibile a rispondere, al più presto, alle due Interrogazioni che, da troppo tempo, languono nei cassetti di chi non si sa bene!

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com