Mimma Aiello: ma quale lista civica? Dietro c’è Rifondazione Comunista!

Qualcuno ha parlato di “Patto Fucsia” tra i candidati Zucchi e Aiello.

Ciò che nota il M5S Cremasco è che sono sempre di più le peculiarità comuni ai due candidati: entrambi non sanno, oppure vogliono nascondere, chi sono i loro veri sostenitori. Zucchi da un lato si vuole smarcare da CL e dall’altro la candidata Aiello sembra disconoscere Rifondazione Comunista.

La candidata Mimma Aiello è sostenuta e sponsorizzata da un partito ancora oggi nella maggioranza, che sostiene il sindaco uscente e che esprime addirittura l’assessorato alla Cultura. Chiediamo che almeno la Aiello abbia il coraggio di apparire per quello che è, senza nascondersi dietro finti simboli o il civismo opportunista che sembra aver contagiato tutti i candidati sindaco, ad eccezione del M5S.

La Aiello non sarà autonoma, ma dovrà sottostare ai diktat di Rifondazione Comunista, che darà o toglierà la fiducia a proprio piacimento, e anche dei Verdi, data la presenza di Ardigò, e dei Socialisti. Insomma, il solito listone che di civico non ha niente, capeggiato da Rifondazione Comunista che, in cambio di una poltrona, è rimasto in maggioranza, pur non condividendo, a chiacchiere, le battaglie cardine della Bonaldi.

Il M5S Cremasco prende anche atto della volontà della lista "Cambiare si può!" di realizzare il Bilancio Partecipato. Ricordiamo che il Bilancio partecipato è già stato approvato all'unanimità dal consiglio comunale due anni fa, grazie ad una mozione del Movimento 5 Stelle, ma poi non è mai stato attuato dalla Commissione Statuto e Regolamento che aveva presidenza, guarda un po’, di Rifondazione Comunista!

Che sia proprio la candidata Aiello a mettere ora nel programma il progetto sfiora il grottesco! Siamo sicuri che entrerà in consiglio comunale e siamo anche sicuri che i suoi voti, al ballottaggio, si riverseranno verso il sindaco Bonaldi. Siamo anche certi che un vero bilancio partecipato, da certe forze politiche, non verrà mai attuato poiché quando sono state in maggioranza e ne hanno avuto reale possibilità non lo hanno fatto. Come Zucchi con CL, anche la candidata Aiello nasconde i simboli di chi la sostiene dietro un civismo apparente. Il M5S Cremasco vuole così mettere in guardia i cittadini cremaschi a non cadere nella trappola di chi si presenta come nuovo adottando operazioni di trasformismo.

A nostro avviso votare Aiello è uguale a votare Bonaldi e il rincorrere il nostro programma è operazione di bassa strategia politica.

Il M5S chiede alla candidata Mimma Aiello di apparire per quello che è, non rinnegando la propria origine. Come candidato sindaco sostenuto da Rifondazione Comunista non potrà esimersi dall'assecondare le scelte e le linee caratteristiche di questo partito, già ampiamente disattese durante questi cinque anni, passati a fianco della Bonaldi! Una corrente politica che non fa di certo della coerenza il proprio cavallo di battaglia.


Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle Cremasco

0 visualizzazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com