MOZIONE DEL M5S CREMASCO SUL DIRITTO ALLA SALUTE E SULLA LIBERALIZZAZIONE DEI VACCINI APPROVATA

Durante il Consiglio comunale di lunedì 31 maggio è stata approvata, con emendamenti formali e non sostanziali, la mozione del M5S Cremasco sulla necessità di liberalizzare i vaccini.

Grazie all'atteggiamento responsabile e collaborativo del Portavoce del M5S Cremasco Manuel Draghetti, di alcuni Capigruppo del Consiglio comunale e del Presidente Giossi, è stato raggiunto un accordo in Consiglio comunale, superando l'iniziale contrarietà esternata dal Capogruppo del PD Jacopo Bassi, che aveva annunciato, prematuramente, il voto contrario dell'intera maggioranza con motivazioni legate esclusivamente alla forza politica del proponente della mozione e non al contenuto del documento. La maggioranza del Consiglio comunale ha poi superato e sconfessato, col voto, le forti dichiarazioni iniziali del capogruppo del PD Jacopo Bassi, trovatosi in forte imbarazzo in fase di dichiarazione di voto. Le vaccinazioni sono un elemento fondamentale e liberalizzare i brevetti è un obiettivo che tantissimi attori a livello nazionale ed internazionale stanno portando avanti. Il M5S a livello nazionale sta sostenendo questa istanza in ogni modo, affinché possano essere diffusi più facilmente i vaccini anche nelle zone più povere del pianeta, ancora fortemente colpite dalla pandemia da Covid 19. Su questi temi non ci si può dividere e l'unanimità del Consiglio comunale alla mozione del M5S Cremasco conferma questo approccio. Ciò che importa al M5S Cremasco è l'importante risultato ottenuto, ovvero una condivisione unanime di alcuni principi legati alla liberalizzazione dei brevetti dei vaccini, oltre ad un appoggio e un impegno a diffondere la raccolta firme a livello europeo dell'associazione NoProfitOnPandemic.eu Invitiamo i cittadini Cremaschi a sottoscrivere questa iniziativa attraverso il sito web dedicato (NoProfitOnPandemic.eu). Il M5S Cremasco continuerà a portare avanti iniziative, come questa, in favore dei cittadini del mondo intero e del loro diritto alla salute.


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti