MOZIONE: UN IMPEGNO PER IL DIRITTO ALLA SALUTE

Al Presidente del Consiglio Comunale

Gianluca Giossi



Il sottoscritto consigliere Manuel Draghetti presenta la seguente mozione e chiede di inserirla all'OdG del prossimo Consiglio Comunale


UN IMPEGNO PER IL DIRITTO ALLA SALUTE


Premesso che:

· l'emergenza COVID-19 sta generando gravi problemi a livello non solo nazionale, ma europeo e planetario;

· la pandemia rischia di mettere in crisi non solo l’economia mondiale, ma la stessa convivenza civile e sociale ed in molti casi la vita stessa delle persone;

· l’attuale recrudescenza della pandemia a livello globale ha raggiunto livelli molto preoccupanti, cui è possibile far fronte, secondo il parere della scienza, solo con un’adeguata azione vaccinale globale, diffusa e disponibile per tutti;

· il Covid-19 si sta diffondendo e mutando ad una velocità straordinaria e, di conseguenza, le possibili soluzioni dovrebbero diffondersi ad una velocità altrettanto straordinaria o superiore;

· tutte le persone hanno il diritto di essere curate;

· nessuno può curarsi da solo e nessuno è al sicuro finché tutti non avranno possibilità di avere accesso a cure e vaccini sicuri ed efficaci.


Preso atto che:

· tutte le Nazioni hanno fatto ingenti investimenti per favorire e finanziare la ricerca per l’individuazione di un vaccino contro il Covid-19 in tempi rapidi;

· a questo proposito anche l’Europa ha svolto e sta svolgendo un ruolo rilevante, cui anche l’Italia si è associata, con particolare riferimento al reperimento ed alla diffusione dei vaccini stessi.


Rilevato che:

· già le prime forniture dei vaccini stanno evidenziando problematiche non ben definite, che di fatto stanno rallentando, in alcuni casi, la fornitura degli stessi;

· l’Europa stessa si sta muovendo per tutelare il rispetto degli accordi contrattuali con le aziende farmaceutiche coinvolte;

· occorre probabilmente ripensare l'esagerato "potere contrattuale" che, di fatto, le aziende farmaceutiche internazionali si trovano ad esercitare in questi frangenti su una materia così grave come la salute pubblica mondiale.


Considerato che:

· tutti hanno diritto alla salute in egual misura;

· i risultati delle ricerche scientifiche e l’applicazione delle nuove tecnologie, in un momento così grave a livello mondiale, dovrebbero essere condivisi e condivisibili a favore di tutti;

· l’accesso alle cure e ai vaccini dovrebbe essere liberalizzato per impedire un controllo monopolistico sulla disponibilità di prodotti farmaceutici essenziali e sui loro relativi costi a favore della popolazione mondiale;

· la ricerca e lo sviluppo di vaccini e trattamenti è stata finanziata anche con soldi pubblici, pertanto il loro esito, i dati sulla loro efficacia, sicurezza, sui costi di produzione, sulle modalità di diffusione, oltre ai contratti tra autorità pubbliche ed aziende farmaceutiche, dovrebbero essere di dominio pubblico.


Visto che

· l’Organizzazione Internazionale NoProfitOnPandemic.Eu sta raccogliendo firme per ottenere un intervento della Commissione europea sul problema.


Si impegna la Giunta a:


· sollecitare gli organismi compenti a tenere conto dei principi espressi in questa mozione, attenendosi agli stessi, per quanto di loro competenza, nella gestione dell’attuale pandemia, e non solo, quale primo atto di una riaffermazione del valore della persona umana e dell’attenzione sociale, sanitaria, politica e culturale ad essa dovuto a livello globale;

· adoperarsi, per gli ambiti di relativa competenza, affinché il diritto alla salute, con i principi ad esso collegati, venga tenuto in debito conto dalle Istituzioni e da quanti sono preposti ad assumere decisioni, per conto ed a favore di tutti;

· sensibilizzare tutti i cittadini affinché, nelle forme possibili e disponibili, sollecitino a loro volta le Istituzioni Internazionali preposte alla gestione dell’attuale pandemia;

· diffondere pubblicamente, nel modo più ampio possibile, la presente mozione, a partire da una condivisione con i Consigli comunali dei Comuni dell’Area Omogenea;

· impegnarsi a pubblicizzare il più possibile l’iniziativa dell’associazione NoProfitOnPandemic.Eu affinché la Commissione Europea intervenga sulla liberalizzazione dei vaccini.



Crema, lì 10 febbraio 2021

Il Consigliere Comunale del "MoVimento 5 Stelle"

Manuel Draghetti

55 visualizzazioni0 commenti