NUOVA INTERROGAZIONE "LE SENTINELLE DEI QUARTIERI"

Alla C.A. del Presidente del Consiglio Comunale

Gianluca Giossi.


Alla C.A del Sindaco

Stefania Bonaldi.

Alla C.A. dell’Assessore ai Lavori Pubblici

Fabio Bergamaschi.


Alla C.A. dell’Assessore all’Ambiente

Matteo Gramignoli.


Il sottoscritto consigliere comunale Manuel Draghetti presenta la seguente interrogazione e chiede di inserirla all’o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale:


QUALI SONO GLI IMPEGNI DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER ELIMINARE CRITICITÀ PRESENTI IN ALCUNE ZONE CITTADINE?


Allo scrivente Consigliere continuano a pervenire, da parte dei Cittadini, numerose segnalazioni tese ad evidenziare la necessità che l'Amministrazione Comunale intervenga con tempestività e puntualità per la messa in sicurezza di svariate criticità riscontrabili in alcuni Quartieri e zone cittadine.



QUARTIERE CASTELNUOVO


1) Il marciapiede di Via Zambellini / lato asilo era già stato oggetto di segnalazioni dello scrivente circa un anno fa. Questo marciapiede si presenta fortemente sconnesso in più parti e con un chiusino, presente in corrispondenza circa del civico 29, che determina il rischio di provocare la caduta di quanti vengano ad imbattersi in tale manufatto; inoltre, anche il marciapiede/lato chiesa, già segnalato, presenta evidenti barriere architettoniche nei punti in cui le strisce pedonali finiscono a ridosso dei cordoli di alcuni tratti dello stesso marciapiede.

Si chiede, in particolare:

- se, vista la necessità, assai impellente, di intervenire su questo marciapiede in prossimità di luoghi molto frequentati, si sia già provveduto ad inserire l’intervento in un cronoprogramma più complessivo di rifacimento di strade e marciapiedi. In caso affermativo, se ne chiede la tempistica.


2) L’ex deposito ANAS di Castelnuovo lungo via Cremona è ancora in disuso, dopo decenni. Quell’area è da riqualificare: in dieci anni di Amministrazione, la Giunta Bonaldi non è riuscita a portare avanti interlocuzioni fruttuose per sanare un’importante ferita di Castelnuovo. Quell’area potrebbe essere utilizzata per diversi scopi, come ad esempio un nuovo asilo nido, ma non solo.

Si chiede, in particolare:

- quali interlocuzioni vi siano state in dieci anni di Giunta Bonaldi con i vertici di ANAS;

- se vi siano, ad oggi, interlocuzioni in corso;

- se l’Amministrazione abbia mai ipotizzato un progetto da sottoporre all’attenzione di ANAS per quell’area.


3) Circa un anno fa lo scrivente segnalava la necessità di installare alcuni dossi in alcune zone della città, tra cui il Quartiere di Castelnuovo. Con riferimento a tale Quartiere, sono nuovamente a sollecitare la necessità di installare un dissuasore del traffico in corrispondenza circa dei civici 28 e 28/A (nei pressi del negozio di alimentari), simile a quello già posizionato nella medesima Via all’altezza del civico 4.

Si chiede in particolare:

- quando questa Amministrazione installerà il dissuasore di velocità (dosso) nella posizione indicata.



QUARTIERE SAN BERNARDINO


4) Lo stato del manto stradale in via Ricengo necessita di tempo della corretta manutenzione. Presenta buche e voragini enormi, solo recentemente sistemate in maniera assolutamente precaria con un po’ di asfalto.

Si chiede, in particolare:

- quando è avvenuta l’ultima asfaltatura di via Ricengo;

- se non sia opportuno provvedere all’asfaltatura completa della suddetta via il prima possibile.


5) Le panchine lungo la ciclabile che collega San Bernardino con Vergonzana sono usurate dal tempo.

Si chiede, in particolare:

- quando sono state installate quelle panchine;

- se non si ritenga opportuno sostituirle, per metterne di nuove.


6) I giochi per bambini presenti nei parchetti di via Enrico Martini necessiterebbero, quanto meno, di essere riverniciati.

Si chiede, in particolare:

- quando sono stati installati quei giochi;

- se siano mai stati effettuati controlli e manutenzione a quei giochi, con quali esiti;

- se non si ritenga opportuno riverniciare quei giochi.


7) Le zone verdi tra via Allende e via Enrico Martini necessitano, ad oggi, di un taglio dell’erba e di una manutenzione più accurata.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritenga opportuno rendere più frequenti i passaggi di taglio dell’erba in queste, ed altre, zone della città;

- se non si ritenga opportuno effettuare una ricognizione degli alberi di quella zona affinché vengano potati nella maniera corretta, compresi gli alberi al confine delle aree di gestione di ALER, che insistono ed ostruiscono strade pubbliche (ad esempio in prossimità di via Enrico Martini 62/F).



CENTRO STORICO


8) L’aiuola antistante l’Ufficio postale di Poste italiane, in piazza A. Madeo, risulta in pessime condizioni, con cordoli rotti e pali segnaletici storti, mancanza di pulizia e con la cassetta per le pile a terra da mesi.

Si chiede, in particolare:

- quando è stata effettuata l’ultima volta la manutenzione di quell’aiuola;

- se non si ritenga opportuno intervenire per rendere quanto meno decorosa quell’aiuola.


9) Il parcheggio in via Patrini è in condizioni indecorose.

Si chiede in particolare:

- quando è stata effettuata l’ultima volta la manutenzione di quel parcheggio;

- se non si ritenga opportuno intervenire per rendere quanto meno decoroso quel parcheggio.

OMBRIANO


10) Nella lunga via Pagliari, ad Ombriano, non è semplice individuare correttamente i numeri civici. Oltre al disagio dei cittadini e corrieri per individuare i numeri civici in questa via, tale problematica potrebbe essere di vitale importanza per ambulanze e soccorsi di varia natura.

Si chiede, in particolare:

- se l’Amministrazione sia a conoscenza del problema;

- cosa è stato fatto, ad oggi, per risolvere la problematica;

- se non si ritenga opportuno intervenire il più celermente possibile per rendere immediata l’individuazione dei numeri civici nella suddetta via.



CAMPO DI MARTE


11) Nel Campo di Marte è presente, da più di un anno, uno dei castelli per i bambini non fruibile per danneggiamento dello stesso. Si chiede, in particolare:

- quando l’amministrazione pensa di risolvere tale problematica;

- se sia stato effettuato un piano sistemico e generale per la valorizzazione dei parchi pubblici a Crema, purtroppo spesso trascurati.


12) Nello stesso parco pubblico, uno dei giochi sembra non essere in condizioni di piena sicurezza da tempo, con danneggiamenti ad una passerella di legno.

Si chiede in particolare:

- se non si ritenga prioritaria – anche se tardiva dopo dieci anni di amministrazione – una verifica puntuale di tutti i giochi del Campo di Marte, così come di tutti gli altri parchi cittadini, affinché risultino pienamente sicure le attrezzature per i più piccoli.




Crema, lì 8 giugno 2021

Il Consigliere Comunale del "MoVimento 5 Stelle"

Manuel Draghetti

27 visualizzazioni0 commenti