PISTE CICLABILI URBANE: E' NECESSARIA UNA SERIA PROGRAMMAZIONE

Nel proprio programma elettorale, Il Movimento 5 Stelle di Crema sostiene la necessità di realizzare almeno un percorso ciclabile all’anno in modo da rispondere alle reali esigenze espresse dalla Comunità cittadina.

L'Amministrazione Bonaldi – Bergamaschi, nonostante i dieci anni di governo della Città e le ripetute sollecitazioni del candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle, Manuel Draghetti, non si è dotata di un dettagliato piano delle piste ciclabili, documento cardine per la realizzazione di una razionale e coerente rete urbana dei percorsi ciclabili.

E', quindi, necessario superare l’attuale assetto che non presenta le caratteristiche di una vera e propria rete, ma che frequentemente assume l’aspetto di tratti ciclabili isolati e non collegati tra loro.

Il Movimento 5 Stelle mette, quindi, al primo posto la necessità di predisporre un puntuale piano delle piste ciclabili che consenta di individuare ordinate linee di sviluppo.

Almeno nella fase iniziale, gli interventi a cui pensa candidato Sindaco Manuel Draghetti sono quelli della messa in sicurezza dei percorsi già esistenti (si pensi, a questo riguardo, ai tratti di Via Brescia, Via Cadorna, Via Cremona, Viale Europa, ecc.) per poi sviluppare la realizzazione di nuove piste ciclabili, tenendo soprattutto presente l’esigenza di legare tra loro i percorsi comunali (collegamento Centro – Quartieri) e di raccordare i tratti urbani con quelli di interesse sovracomunale.

Non si può vantare di aver realizzato piste ciclabili con un po' di vernice rossa scivolosa riversata sul manto stradale pieno di buche, come accaduto a San Bernardino: servono percorsi protetti, senza buche, con cordoli appositi.

Il Movimento 5 Stelle di Crema si impegna, quindi, a realizzare una rete di mobilità dolce che permetta a tutti di spostarsi agevolmente e in sicurezza, mirando a favorire la diffusione dei mezzi green.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti