QUALI IMPEGNI DELL'AMMINISTRAZIONE PER ELIMINARE CRITICITÀ PRESENTI IN ALCUNE ZONE CITTADINE?

Alla C.A. del Presidente del Consiglio Comunale

Gianluca Giossi.


Alla C.A del Sindaco

Stefania Bonaldi.

Alla C.A. dell’Assessore ai Lavori Pubblici

Fabio Bergamaschi.


Alla C.A. dell’Assessore all’Ambiente

Matteo Gramignoli.


Il sottoscritto consigliere comunale Manuel Draghetti presenta la seguente interrogazione e chiede di inserirla all’o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale:



QUALI SONO GLI IMPEGNI DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER ELIMINARE CRITICITÀ PRESENTI IN ALCUNE ZONE CITTADINE?


Allo scrivente Consigliere continuano a pervenire, da parte dei Cittadini, numerose segnalazioni tese ad evidenziare la necessità che l'Amministrazione Comunale intervenga con tempestività e puntualità per la messa in sicurezza di svariate criticità riscontrabili in alcune zone cittadine.


QUARTIERE DI SAN BERNARDINO


1) L’area dedicata a parcheggio per autovetture in via Brescia, antistante alla filiale di San Bernardino della “Banca Cremasca di Credito Cooperativo”, è molto buio, creando disagi in orario serale e, inoltre, vi sono pochissime piante per ombreggiare i parcheggi.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno prevedere l’installazione di alcuni lampioni affinché il parcheggio sia più illuminato;

- se non sia opportuno aumentare il patrimonio arboreo all’interno di quell’area.


QUARTIERE DI SANTA MARIA


2) Nei pressi degli attraversamenti pedonali sul viale di Santa Maria sono stati installati, da poco, i punti luce per garantire, almeno teoricamente, degli attraversamenti pedonali sicuri. La recente nevicata ha imposto il passaggio degli spalaneve lungo le vie della città. Il problema è che questi punti luce appena installati sono stati quasi tutti distrutti dalle pale dei mezzi spalaneve. Sarebbe stato sufficiente prevedere di alzare di pochi centimetri la pala in quei punti per evitarne la distruzione.

Si chiede, in particolare:

- se si continuino a ritenere utili i punti luce, di quella fattezza, presso quegli attraversamenti pedonali;

- se l’Amministrazione fosse a conoscenza della rottura dei punti luce, a causa dei mezzi spalaneve;

- se l’intenzione è quella di re-installare i punti luce distrutti;

- in caso di risposta affermativa alla domanda precedente, a quanto ammonterebbe la spesa.


PORTA NOVA


3) Nel quartiere Porta Nova, in via Bambini del Mondo, vi sono una serie di parcheggi lungo la via, che presentano la pavimentazione molto sconnessa, specialmente nella parte “anteriore” dei parcheggi, con i cordoli di delimitazione del parcheggio rotti.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario provvedere quanto prima alla sistemazione della pavimentazione dei suddetti parcheggi, per decoro, oltre che per sicurezza.


4) La manutenzione del verde ed il taglio dell’erba nel quartiere Porta Nova, nel corso dell’anno, sono poco frequenti e devono essere spesso sollecitati da parte dei residenti. Inoltre, il taglio dell’erba avviene senza cura ed attenzione, falciando e distruggendo anche quelle specie arboree piantate appositamente.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene opportuno provvedere ad una manutenzione del verde e ai tagli dell’erba presso il quartiere Porta Nova con maggior attenzione e solerzia.


PARCHEGGIO DELL’OSPEDALE


5) All’interno del parcheggio dell’Ospedale non risulta curata con assiduità la manutenzione per quanto riguarda il patrimonio arboreo ed i cestini porta rifiuti.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario intervenire più puntualmente per assicurare la manutenzione di quest’area, con particolare attenzione agli alberi in essa presenti e una ricognizione dei cestini presenti nell’area.


CIMITERO MAGGIORE DI CREMA


6) In entrambi i lati del corpo F del Cimitero Maggiore di Crema vi è una persistente situazione di degrado. Da un lato, in prossimità del numero 267, vi sono infiltrazioni d'acqua piovana, che arrivano addirittura su alcune lapidi, bagnandole e, nel tempo, rovinandole. La medesima situazione, speculare, si riscontra nel lato opposto. Il danno, economico, oltre che morale, per i parenti dei defunti presenti in quei punti è concreto.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno intervenire, strutturalmente, il prima possibile, per eliminare le infiltrazioni d’acqua piovana in quei punti.


VIA DANTE, CENTRO STORICO 69-75


7) In pieno centro storico, in corrispondenza del tratto di via Dante, dal numero 69 al numero 75, il manto stradale è in condizioni pessime da anni, nonostante diverse sollecitazioni negli anni, da parte dei residenti, all’Amministrazione.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario intervenire il prima possibile alla sistemazione della pavimentazione del tratto di via Dante, dal numero civico 69 al 75.


VIA BOMBELLI


8) I marciapiedi presenti in via Bombelli, via non molto lontana dal centro storico, sono in condizioni impietose da anni.

Si chiede, in particolare:

- se vi sia stata qualche denuncia rivolta al Comune di Crema per eventuali cadute causate dallo stato dei marciapiedi di via Bombelli; in caso affermativo, si chiede dettagli ulteriori ad essi riferiti;

- se non si ritenga necessario intervenire per una sistemazione dei marciapiedi in questa via.


9) Il patrimonio arboreo in via Bombelli è trascurato da tempo, senza manutenzione.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno monitorare e manutenere, con maggior frequenza, il patrimonio arboreo di via Bombelli, così come quello di altre vie.


ALBERI MANCANTI


10) In diverse zone della città sono presenti monconi di alberi tagliati, che non sono mai stati sostituiti. Si riportano, a mero titolo esemplificativo, alcune di queste zone e vie, alcune delle quali riportate, in un’analisi molto dettagliata, da un organo di informazione locale in data 17 novembre 2020:

- viale di Santa Maria;

- via degli Ostaggi Cremaschi;

- via Crespi;

- via Boldori;

- via Crispi / via Kennedy;

- via Samarani / via Carlo Urbino;

- via Puccini;

- via Volta / via De Chirico / Via Pascoli / Via Raffaello Sanzio / via Ragazzi del ’99;

- via delle Grazie;

- via Milano, nei pressi di Herricasa Srl;

- via Bombelli;

- via Bambini del Mondo, angolo via 1° maggio.

- viale De Gasperi, all’angolo con il supermercato “Brico”

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno provvedere ad una ripiantumazione delle piante mancanti nelle zone indicate, così da eliminare quella mancanza di decoro urbano, causata da monconi di alberi eliminati negli anni o, se va bene, da spazi vuoti all’interno di filari di alberi.


11) In prossimità dell’Ipermercato Coop è ancora presente un albero, caduto nell’estate del 2018, riversato a terra e, addirittura, con un copertone inserito tra le radici.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritenga necessario intervenire, a più di due anni di distanza, per sistemare la situazione, al fine di garantire decoro e sicurezza.


12) Il recente parcheggio in via Giulio Canger è sprovvisto di piante.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritenga necessario prevedere la piantumazione di alcune piante in questo parcheggio.


PATRIMONIO ARBOREO E DECORO AREE COMUNI CASE ALER


13) Sono diverse le segnalazioni che giungono al sottoscritto rispetto ad una scarsa attenzione del patrimonio arboreo e del verde nelle aree degli immobili di proprietà del Comune in gestione ad ALER. Inoltre, anche il decoro in queste aree lascia spesso a desiderare, con conseguenze anche nelle aree adiacenti a questi immobili, appartenenti a privati.

Si chiede, in particolare:

- se il Comune, anche se non direttamente responsabile della gestione che compete ad ALER, può sollecitare quest’ultima, con cui ha stipulato una Convenzione, ad un’attenzione maggiore tanto al patrimonio arboreo all’interno delle aree di propria competenza, quanto al decoro in generale.


Crema, lì 6 gennaio 2021


Il Consigliere Comunale del "MoVimento 5 Stelle"

Manuel Draghetti

12 visualizzazioni0 commenti

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com