La bonifica dell’amianto a Crema procede a rilento: a che punto siamo?

Il M5S Cremasco da tempo monitora la presenza dell’amianto in città, in particolare negli edifici comunali. L’accordo per la rimozione dell’amianto presente all’ ex Everest, previsto per la metà del prossimo settembre, non è sufficiente: è inaccettabile che vi sia ancora amianto allo Stadio Voltini (470 mq da bonificare) ed al Mercato Ortofrutticolo di via del Macello (1600 mq).

Durante la fine dello scorso mandato, la Bonaldi definì il M5S Cremasco poco serio ed irresponsabile, oltre che fonte di confusione ed allarmismo, per aver definito la Giunta “dormiente rispetto alla tutela della salute dei cittadini”, a causa della presenza di amianto in alcuni edifici comunali. L’allora assessore all’ambiente Piloni rispose che l’amianto presente al Voltini sarebbe stato rimosso entro la fine del 2017, mentre, in quanto bene in stato di alienazione, nulla disse riguardo al Mercato Ortofrutticolo, che però continua ad essere utilizzato per vendere frutta e verdura, consumata poi dai cittadini.

Su richiesta del nostro consigliere Draghetti, gli uffici competenti hanno segnalato, lo scorso 14 giugno, che per il Voltini è in corso la quantificazione dei costi dell'intervento, quindi nulla è stato ancora fatto. Pertanto, alla luce dei fatti, il M5S ha depositato un’interrogazione per chiedere:

- quali sono le indicazioni riguardanti lo stato di conservazione e la condizione del materiale con amianto dello Stadio Voltini e del Mercato Ortofrutticolo di via del Macello;

- quali sono i valori degli indici di degrado delle coperture dei predetti manufatti, a quando risale la loro ultima misurazione e che decisioni sono già state eventualmente assunte in base ai risultati;

- quali sono i motivi per i quali non sono state rispettate le tempistiche indicate da Piloni per la bonifica del Voltini, quando quest’ultimo sarà completamente bonificato e a che costi;

- quali sono le intenzioni a riguardo al Mercato Ortofrutticolo;

- se l’Amministrazione ha recentemente partecipato a bandi nazionali o regionali per il reperimento di risorse finalizzate alla rimozione dell’amianto e, se sì, con quali esiti.

Il M5S ritiene inconcepibile che l’Amministrazione non abbia rispettato gli impegni presi e proceda a rilento: di amianto si muore e non si scherza con la salute dei Cremaschi!

Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle Cremasco

0 visualizzazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com