LE SENTINELLE DEI QUARTIERI: NUOVA INTERROGAZIONE SU ALCUNE CRITICITÀ DI QUARTIERI E CENTRO STORICO

Alla C.A. del Presidente del Consiglio Comunale

Gianluca Giossi.


Alla C.A del Sindaco

Stefania Bonaldi.

Alla C.A. dell’Assessore ai Lavori Pubblici

Fabio Bergamaschi.


Alla C.A. dell’Assessore all’Ambiente

Matteo Gramignoli.


Il sottoscritto consigliere comunale Manuel Draghetti presenta la seguente interrogazione e chiede di inserirla all’o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale:



QUALI SONO GLI IMPEGNI DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER ELIMINARE CRITICITÀ PRESENTI IN ALCUNE ZONE CITTADINE?


Allo scrivente Consigliere continuano a pervenire, da parte dei Cittadini, numerose segnalazioni tese ad evidenziare la necessità che l'Amministrazione Comunale intervenga con tempestività e puntualità per la messa in sicurezza di svariate criticità riscontrabili in alcune zone cittadine.


QUARTIERE SANTO STEFANO


1) Sulla ciclabile di via Caravaggio, per arrivare al quartiere di Santo Stefano, sono presenti alcune panchine che versano in condizioni pessime. Sarebbe necessaria una loro sostituzione ed una più puntuale manutenzione.

Si chiede, in particolare:

- quando sono state installate quelle panchine;

- se è in programma la loro sostituzione e con quali tempistiche.


CENTRO STORICO (1)


2) Il marciapiede in via Carlo Urbino, in prossimità dell’angolo con via Boschetto, necessita urgentemente di manutenzione. Il rischio è che ulteriori cittadini, come già capitato, inciampino con conseguenti danni alla propria persona. Si chiede, in particolare:

- se, negli ultimi dieci anni, ci sia stata una qualche denuncia e/o richiesta danni da parte dei cittadini per danni conseguenti alla mancata manutenzione del marciapiede di via Carlo Urbino;

- se, ove esistessero queste richieste, il Comune abbia esborsato soldi come risarcimento;

- quando è stata effettuata l’ultima manutenzione al marciapiede di via Carlo Urbino;

- se è intenzione dell’Amministrazione, e in quali tempistiche, intervenire per ripristinare il corretto manto del marciapiede suddetto.


3) In Via Desti transitano veicoli, in entrambi i sensi di marcia, spesso a velocità sostenute. In questa via i passanti non hanno apposito marciapiede sul quale camminare.

Si chiede, in particolare:

- quale soluzione intende predisporre l’Amministrazione per evitare che i veicoli vadano veloci in questa via;

- se è intenzione dell’Amministrazione ipotizzare un senso unico per via Desti.



QUARTIERE SANT’ANGELA MERICI


4) Nei pressi della ciclabile di via Bramante, già oggetto di alcune segnalazioni del sottoscritto, non sono presenti tutte le barriere protettive.

Si chiede, in particolare:

- se è intenzione dell’Amministrazione procedere all’installazione delle barriere protettive mancanti della ciclabile segnalata.


5) Capita, a volte, che nelle rogge di Sant’Angela Merici si sviluppi della schiuma sospetta.

Si chiede, in particolare:

- se l’Amministrazione ha già avuto segnalazioni in tal senso in passato;

- in caso di risposta affermativa alla domanda precedente, se è stata scoperta la causa;

- quali sono le azioni che l’Amministrazione intende introdurre per contrastare questi fenomeni nelle rogge della nostra città.


6) In prossimità del numero civico 108 di via Bramante le rogge sono ostruire da sterpaglia che provoca il rapido riempimento del fosso in corrispondenza di fenomeni atmosferici piovosi.

Si chiede, in particolare:

- se sia intenzione dell’Amministrazione provvedere alla pulizia del fosso citato oppure, se non di propria competenza, se ha intenzione di sollecitare l’ente responsabile.


CENTRO STORICO (2)


7) Nel centro storico di Crema e in numerose vie prossime al centro storico, vi sono molti punti in corrispondenza dei quali la pavimentazione in porfido è sconnessa, con cubetti divelti. Ciò costituisce un duplice danno: di sicurezza da un lato e di decoro urbano dall’altro.

Quando qualche punto viene sistemato, i rattoppi risultano spesso esteticamente indecorosi, creando una forte disomogeneità nella pavimentazione del centro storico.

Si chiede, in particolare:

- se vi sia mai stata qualche richiesta di danni negli ultimi dieci anni per cadute dovute alla pavimentazione in porfido sconnessa;

- in caso di risposta affermativa alla domanda precedente, quanti risarcimenti effettivi ci sono stati negli ultimi dieci anni e qual è stato la somma totale che il Comune ha dovuto erogare;

- se sia intenzione dell’Amministrazione provvedere ad una risistemazione dei parecchi punti sconnessi della pavimentazione in porfido e con quali tempistiche;

- se le sistemazioni già avvenute saranno, in tempi brevi, rese omogenee al resto della pavimentazione.


8) Nei pressi del numero civico 72 in via XX Settembre, c’è un anfratto che separa il centro della via dal marciapiede che è spesso pieno di sigarette consumate.

Si chiede, in particolare:

- se sia intenzione dell’Amministrazione verificare le cause di questa situazione;

- se la già ricordata proposta dell’allora Consigliere, oggi Assessore, Matteo Gramignoli di multare chi getta le sigarette a terra abbia avuto qualche risultato; in particolare si chiede quante sono state le sanzioni date negli ultimi dieci anni a chi gettava mozziconi in terra.


9) In diversi punti in prossimità del Mercato coperto (che comprende anche alcuni banchi alimentari) è persistente la presenza di guano di piccione.

Si chiede, in particolare:

- quali sono le intenzioni dell’Amministrazione per ripulire la zona e cercare di evitare la ripetizione del problema, dissuadendo i volatili a stazionare in quei punti.


10) Il tratto ciclabile adiacente allo Stadio Voltini si allaga ogni volta che piove.

Si chiede, in particolare:

- quali sono le intenzioni dell’Amministrazione per risolvere questo problema strutturale.


SEGNALETICA STRADALE


11) In moltissimi punti della città vi sono delle incongruenze nella cartellonistica verticale, senza, ad esempio, che vengano indicati in maniera corretta l’inizio e la fine dei nostri quartieri. Solo a titolo esemplificativo: le frazioni di Castelnuovo e Santa Maria hanno cartelli che segnano l'inizio e la fine del centro abitato solo in un punto (fine di via Cremona e di via Bergamo), mentre mancano totalmente negli altri punti delle strade principali (viale Santa Maria e via Cremona all’incrocio con via Isonzo). Oppure per quanto riguarda altre vie (ad esempio il secondo imbocco di via Zucchi su via Dosso Morone) non vi è il nome della via su entrambi i lati. Ancora, poco prima del sottopassaggio, non vi è alcuna segnaletica per la svolta verso via Montello.

Si chiede, in particolare:

- quali sono le intenzioni dell’Amministrazione riguardanti le problematiche segnalate e in quanto tempo si pensa possano essere risolte.


BAGNI PUBBLICI


12) I bagni pubblici in città (alla Stazione, ai Cimiteri, nei vari Giardini, al Mercato ecc. ecc.) versano in situazioni spesso poco igieniche oppure sono chiusi. In una città che voglia essere accogliente ed ospitale i bagni pubblici dovrebbero essere disponibili, ben segnalati, costantemente puliti e monitorati, come accade spesso in molte città.

Si chiede, in particolare:

- se l’Amministrazione è a conoscenza dello stato in cui, sovente, versano i bagni pubblici in città;

- quali sono gli attuali impegni dell’Amministrazione per il mantenimento dei diversi bagni pubblici in città e ai cimiteri;

- se sono coinvolte cooperative o altri enti per il mantenimento dei bagni pubblici;

- quanto è il costo complessivo di cui l’Amministrazione si deve far carico per il mantenimento, la pulizia e la spesa dei bagni pubblici;

- il motivo per cui, a volte, sono chiusi alcuni bagni pubblici (al di là degli orari di apertura);

- se ci sono particolari orari di apertura per i bagni pubblici;

- se l’Amministrazione ha intenzione di predisporre un piano di gestione differente dei bagni pubblici rispetto a quello che è stato fino ad ora; se sì, quale.



Crema, lì 11 marzo 2021

Il Consigliere Comunale del "MoVimento 5 Stelle"

Manuel Draghetti

42 visualizzazioni0 commenti