NUOVA INTERROGAZIONE SU ALCUNE CRITICITA' DEI QUARTIERI

Alla C.A. del Presidente del Consiglio Comunale

Gianluca Giossi.


Alla C.A del Sindaco

Stefania Bonaldi.


Alla C.A. dell’Assessore ai Lavori Pubblici

Fabio Bergamaschi.


Il sottoscritto consigliere comunale Manuel Draghetti presenta la seguente interrogazione e chiede di inserirla all’o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale:



QUALI SONO GLI IMPEGNI DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER ELIMINARE ALCUNE CRITICITÀ PRESENTI IN ALCUNI QUARTIERI CITTADINI?


Allo scrivente Consigliere continuano a pervenire, da parte dei Cittadini, numerose segnalazioni tese ad evidenziare la necessità che l'Amministrazione Comunale intervenga con tempestività e puntualità per la messa in sicurezza di svariate criticità riscontrabili in alcuni percorsi viabilistici situati nei Quartieri Cittadini.


QUARTIERE DI SAN BERNARDINO


1) La situazione del manto stradale nella parte finale di via E. Martini è in pessime condizioni, dato che non viene asfaltata da parecchi anni. Qualche anno fa è stata asfaltata una parte della via, con un’interruzione nella parte terminale, nonostante fosse un tratto moderatamente breve.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno provvedere all’asfaltatura della suddetta Via il prima possibile.


2) Presso il Cimitero di San Bernardino, in alcuni punti, si nota la presenza persistente di piccioni, che, talvolta, sporcano alcune aree del cimitero stesso.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritenga opportuno trovare il modo per dissuadere i piccioni a rimanere presso le aree del cimitero e, contestualmente, se non si ritiene opportuno garantire, in generale, più attenzione alla pulizia e al mantenimento del decoro presso il Cimitero di San Bernardino.


3) Nelle vie interne di San Bernardino (parte finale di via E. Martini, via Moloise, via Allende) non sempre vengono rispettate gli obblighi di museruola e guinzaglio per i cani di grande dimensione, generando una conseguente percezione di insicurezza tra i residenti.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno rendere più frequente i passaggi della Polizia Locale in quelle zone, per controlli più serrati e costanti.


4) Come già più volte è stato segnalato, dallo scrivente, ad Assessori e Polizia Locale, presso via Allende, anche all’incrocio con alcune vie, è quotidiana la pratica, scorretta, del parcheggio “selvaggio”, rendendo anche difficoltosa l’uscita da alcuni incroci.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno rendere più frequente i passaggi della Polizia Locale in quelle zone, per controlli più serrati e costanti.


5) è già stata sottolineata più volte dallo scrivente la poca attenzione al patrimonio arboreo presente nei parchi di via E. Martini / via Allende / via Moloise, con particolare riferimento agli alberi ad alto fusto.

Si chiede in particolare:

- se non si ritenga importante e necessaria una ricognizione puntuale degli alberi in queste zone, non solo ai fini del censimento arboreo in corso, ma anche per capire di quale tipo di interventi abbiano bisogno gli alberi presenti in questa zona, da effettuare il prima possibile (a titolo esemplificativo: una pianta “soffocata” dall’edera e segnalata la scorsa estate è ancora ricoperta dall’edera secca e marcia, dopo un intervento di eradicazione alla base dell’edera, senza che non sia stata poi rimossa l’edera seccata).


QUARTIERE DI OMBRIANO


6) Ad Ombriano, in via Rossignoli nei pressi di Cremaschi S.R.L., il manto stradale è in pessime condizioni, con buche e caditoie sporgenti.

Si chiede, in particolare:

- se non sia opportuno provvedere all’asfaltatura della suddetta Via il prima possibile.


7) Lo stato in cui versa il manto stradale della ciclabile in viale Europa, nei pressi della Farmacia comunale è in pessimo stato, con buche e formazione di ampie pozzanghere in caso di piogge.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario intervenire il prima possibile per programmare la sistemazione del problema suddetto, presente in un tratto ciclabile importante per la nostra città.


QUARTIERE DI SANT’ANGELA MERICI


8) Il manto stradale della ciclabile di via Bramante, nei pressi dell’Università (già segnalata per la formazione di ampie pozzanghere quando piove) è scrostato in più punti.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario intervenire il prima possibile per eliminare gli scrostamenti della ciclabile suddetta.


9) In diversi punti di via Bramante i tombini sono occlusi da erba e andrebbero, pertanto, ispezionati e puliti per verificare che riescano a ricevere e smaltire la corretta quantità di acqua piovana. Inoltre, durante il corso di quest’anno, è capitato che, in occasione di precipitazioni piovose particolarmente intense, in alcune abitazioni della via stessa (in particolare presso le abitazioni dei numeri civici 73b, 73c, 73d, 73e) si siano verificati allagamenti di garage, taverne, con l’acqua che è risalita anche al piano terra, nonostante si trovasse ad altezze considerevoli (circa 1,5 metri) sopra il livello della strada antistante, con fuoriuscite anche dai sanitari (WC, doccia, bidet). Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario sollecitare gli enti preposti per verificare lo stato delle caditoie di via Bramante, pulendo quelle occluse;

- se, in generale, le acque “chiare” dei pluviali e quelle degli scarichi delle abitazioni presso via Bramante, in particolare quelle ai numeri civici già citati, vanno a confluire in un unico condotto, con una conseguente maggiore probabilità di causare allagamenti; in caso affermativo, se non si ritenga opportuno progettare una divisione per il raccoglimento delle acque chiare e quello delle acque “scure” (scarichi).


CREMA NUOVA


10) Lo stato in cui versa il manto stradale di via Silvio Pellico è pessimo, con formazione di ampie pozzanghere ogni volta che piove.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario intervenire il prima possibile per ripristinare il buono stato del manto stradale della suddetta via.


11) Lo stato in cui versa il manto stradale della ciclabile in via Indipendenza, in particolare nel tratto che dall'inizio dell’intersezione con via Cavalli arriva all’intersezione con via Boldori, è in pessimo stato da anni, tanto da essere descritto da alcuni cittadini come un “campo da cross”.

Si chiede, in particolare:

- se non si ritiene necessario intervenire il prima possibile per programmare la sistemazione del problema suddetto, presente in un tratto ciclabile importante per la nostra città.


SICUREZZA DEI QUARTIERI


12) Con riferimento alla sicurezza, o alla percezione di sicurezza, nei Quartieri della nostra città, si propone la valutazione della vigilanza di Quartiere. La vigilanza di Quartiere è uno strumento di prevenzione contro la criminalità che presuppone la partecipazione attiva dei cittadini residenti in una determinata zona/area/quartiere e la cooperazione con le forze di Polizia. Tale strumento, istituito con la Legge di Regione Lombardia 14 aprile 2003 n.4, prevede che “l’Ente Locale, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali, concorre alla definizione di un sistema integrato di politiche per la sicurezza urbana”. Fare “Vigilanza di Quartiere” significa promuovere la sicurezza urbana attraverso la solidarietà tra i cittadini, allo scopo di ridurre il verificarsi di reati contro la proprietà e le persone. È importante ricordare che il ruolo dei cittadini è quello di vigilare sull’ambiente circostante e non di intervenire direttamente, azione che resta un compito specifico delle Forze di Polizia.

Si chiede, in particolare:

- se l’Amministrazione voglia valutare la possibilità di introdurre anche nella nostra città questo tipo di iniziativa.


Crema, lì 7 dicembre 2020

Il Consigliere Comunale del "MoVimento 5 Stelle"

Manuel Draghetti

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti