NUOVO CDA FONDAZIONE BENEFATTORI CREMASCHI

Di Manuel Draghetti, portavoce Comunale M5S Cremasco

A breve il Sindaco Stefania Bonaldi nominerà il nuovo CDA della Fondazione Benefattori Cremaschi. Prima della nomina ha voluto incontrare i capigruppo delle forze politiche rappresentate in Consiglio Comunale, fra cui il sottoscritto, per un breve confronto sui profili, non i nomi, che dovranno andare a comporre il nuovo CDA. Avrei preferito sicuramente un confronto più approfondito, che andasse oltre a quelle due orette di discussione generica. Al primo di quei tavoli ho esordito dicendo che mi sarei seduto per un confronto sul metodo, ma che ogni scelta, responsabilità, onere ed onore spettava al Sindaco, come previsto. Non avrei mai accettato un CDA scelto e condiviso da tutti i capigruppo per una suddivisione di responsabilità e scelte. Ho cercato di contribuire in maniera costruttiva a questo percorso, fornendo la mia opinione su come dovrebbero essere i profili del CDA che si sta andando a delineare e proponendo anche una figura tra i possibili candidati. Come ha ricordato il Sindaco, tuttavia, la nomina dell'intero CDA è di sua stretta competenza e tutti gli onori e gli oneri sono da attribuire al Sindaco stesso, senza la parvenza di spartizione di poltrone e di responsabilità, ma soprattutto senza che la forza politica di minoranza di cui sono portavoce voglia elemosinare poltrone in nome di una finta collaborazione, come altre forze politiche di minoranza sembrano voler fare.

Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com