top of page

BONALDI NELLA SEGRETERIA DEL PD: IL "VECCHIO" CHE AVANZA?

È passato qualche giorno dall'annuncio ufficiale dell'ingresso di Stefania Bonaldi nella segreteria del PD targato Schlein. Cambiare tutto per non cambiare niente?

Questa ex Sindaca vorrebbe apparire come la paladina del nuovo che avanza, ma ci teniamo a ricordare chi è e quali sono i suoi reali "meriti" accumulati in dieci anni di dis-amministrazione di Crema.

Ha saputo navigare in un limbo per diventare buona per tutte le stagioni, dopo aver lasciato disastri su disastri a Crema. Durante i 10 anni del suo regno nessun ecomostro è stato recuperato, nessuna area dismessa resa nuovamente fruibile ai cittadini e nessun progetto di reale rilancio del territorio attuato. Stalloni, Pierina, Ecomostro di CL, Ecomostro di via Indipendenza, Ex tribunale, Ex Università, Ex colonia di Finalpia, bubboni mostruosi di morosità nelle case popolari, cantieri fermi con continui cambi di imprese perché fuggite o fallite, dal Ponte di via Cadorna alla nuova sede di AFM in via Samarani, passando per il cantiere, ormai infinito, del sottopasso di Santa Maria.

Macigni pesantissimi creati da colei che ora si propone come nuovo astro nascente nel vecchio-nuovo PD e come paladina della buona amministrazione. Quella buona amministrazione che di fatto ha svenduto una società di servizi controllata dal pubblico ad un privato, come fatto con l'operazione a2a/lgh? O quella buona amministrazione che fa il tifo per l'abolizione dell'abuso d'ufficio o lo smantellamento della legge Severino, quasi fosse un Nordio qualunque?

Poi chi meglio di lei poteva avere la delega all'Innovazione? Consideriamo, ironicamente, giustissimo far ricadere la scelta su colei che ha saputo valorizzare ed ampliare, facendola chiudere, un'eccellenza come l'Università di informatica a Crema, pioniera dell'innovazione su tanti fronti...!

Una persona incapace di sopportare la benché minima osservazione politiche, ma capacissima di far scivolare le proprie uscite sempre sul piano personale. Una persona che ha saputo dividere, anzi lacerare, la città e il territorio in più occasioni.

È questo il nuovo-vecchio PD di Elly Schlein, continuamente prono alle logiche correntizie, al peggior ambientalismo di facciata (vedasi inceneritori) e al servilismo bellicista dell'invio di armi in Ucraina e nel mondo?

68 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page