top of page

SERVE UN NUOVO APPROCCIO SUL VERDE URBANO. PARADOSSALE IL CASO DEL PARCO BONALDI!

Il M5S Cremasco esprime soddisfazione per l’assunzione di un agrotecnico nell’organico del Comune di Crema. Ci auguriamo che la nuova figura professionale sia in grado di dare utili indicazioni per evitare gli scempi che, quasi quotidianamente, l’Amministrazione Bonaldi prima e Bergamaschi ora, hanno compiuto e compiono sul verde urbano.

Basti ricordare la famosa via Bacchetta, sventrata in una sua parte, nonostante fosse possibile un approccio conservativo per quelle piante sanissime. O ancora tutte le potature effettuate in maniera maldestra contribuendo ad una morìa di piante continua. Speriamo vivamente che si riparta dalle decine di segnalazioni che il M5S Cremasco ha svolto negli anni in merito al verde urbano. Sono diverse centinaia i monconi di alberi mancanti anche lungo file di viali alberati o ciclabili. Si riparta da quelli, sostituendoli con alberi vivi. E soprattutto si crei una programmazione che possa garantire che le specie arboree messe a dimora possano vivere. Sono infatti troppi gli esempi in città di alberi piantati e, poco dopo, morti per assenza di acqua e cure necessarie. A questo proposito vogliamo segnalare come nel Parco Bonaldi ci siano giovani alberi già morti per mancanza di idratazione, nonostante, a pochi metri di distanza, ci sia una fontanella di acqua a ciclo continuo. Tutto ciò è assurdo: è importante arricchire il patrimonio arboreo cittadino, ma allo stesso tempo è fondamentale mantenerlo, per evitare inutili danni ambientali e pure economici.

Infine, ci auguriamo che il nuovo agrotecnico possa finalmente convincere la parte politica alla stesura di un regolamento del verde pubblico e privato, ancora assente da Crema. Nonostante sia stato promesso a più riprese da tutti gli assessori succeduti nelle ultime tre Giunte, non c’è mai stato il coraggio di arrivare fino in fondo. Ora è giunto il momento: la politica non si trinceri dietro alle solite scuse utilizzate fino ad ora!

68 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page