Rimani aggiornato con gli ultimi post del Blog

  • output-onlinepngtools (1)

© 2019 by Christian di Feo. Proudly created with Wix.com

Sicurezza a Crema: tante chiacchiere, ma come al solito nessun risultato!

Nei mesi scorsi si è scatenato a Crema il dibattito sulla sicurezza dei Cittadini, i quali hanno denunciato a più riprese il forte disagio di non poter più vivere in tranquillità neppure nella propria abitazione.

La “formale” reazione del sindaco non si è fatta attendere, ma come al solito tanto fumo e poca sostanza! Tramite gli organi di stampa locale ci ha rassicurato dicendo che aveva arruolato Carabinieri in pensione, ma poi precisando, a scanso di equivoci, che non faranno pattugliamenti. Non si capisce, quindi, a che scopo li abbia arruolati.

Ma veniamo alle cose concrete:

- i furti in appartamento, nei garage e nei negozi sono ormai una costante preoccupante e i Cittadini non li denunciano nemmeno più.

- gli interventi delle forze dell’ordine non avvengono con tempestività o non avvengono affatto; in molti casi ci si sente rispondere “Non abbiamo disponibilità di pattuglie”.

- gli agenti stessi sono demoralizzati poiché impotenti.

- i ladri sono diventati spregiudicati e prepotenti (in un condominio di via Sauro sono ritornati 2 volte in 2 giorni nello stesso garage) e sanno di poter agire senza correre alcun rischio.

- i Cittadini rischiano di incappare negli stessi ladri e subire anche violenze fisiche.

Ora ci chiediamo:

- le istituzione non possono proprio fare di più?

- dobbiamo platealmente dichiarare che il furto non è più un reato?

- dobbiamo lasciare questi delinquenti liberi di entrare nelle nostre proprietà?

- vogliamo che i Cittadini, traditi delle istituzioni, si difendano da soli?

- perché non è ancora partita la commissione sulla sicurezza richiesta dalla minoranza un anno fa?

A questo punto facciamo noi delle proposte:

- assumere degli ausiliari da dedicare al controllo del territorio che svolgano il loro compito con la stessa solerzia con la quale gli ausiliari del traffico multano i Cittadini per fare cassa. Il loro compito dovrebbe essere sorvegliare le zone più isolate e segnalare eventuali anomalie.

- riorganizzare i turni dei vigili urbani armonizzandoli e predisponendo il presidio del territorio con turni che proseguano anche oltre le 17:00.

- chiedere la disponibilità alle molte guardie giurate già in servizio, che dimostrano uno spiccato senso civico, a estendere il compito di controllo e presidiare le zone più isolate.

- promuovere la “sorveglianza di vicinato” cioè la partecipazione attiva dei Cittadini di un determinato quartiere o zona, favorendo anche un sistema di relazioni e conoscenza del territorio e della propria comunità; è un esperimento che è stato portato avanti in altre città con buoni risultati.

- creare punti di aggregazione nei luoghi più isolati e mal frequentati, come, ad esempio, il bar ai giardini di Porta Serio, con procedure trasparenti per l'assegnazione degli spazi.

- promuovere la videosorveglianza e l’illuminazione intelligente ai fini della sicurezza, come già suggerito dal MoVimento 5 Stelle nel progetto Smart Crema.

E’ ora che il sindaco dia delle risposte e la smetta di nascondersi dietro al fatto che non ha poteri in termini di sicurezza e che tutto è nelle mani del prefetto. Infatti, nei limiti previsti dalla legge, può fare ordinanze atte a prevenire e contrastare "situazioni urbane di degrado o isolamento che favoriscono l'insorgere di fenomeni criminosi”.

Quali sono le preposte del Sindaco e della maggioranza? Quali le possibili ordinanze? Vuole fare incontri con la cittadinanza in cui ricordare di chiuder bene la porta o magari incontri nei quali raccogliere informazioni propedeutiche a qualche ordinanza?

Il MoVimento 5 Stelle ha sempre dimostrato lungimiranza nelle proprie proposte e la volontà di lavorare su progetto ad ampio respiro e non si è lasciato andare a slogan imbonitori e operazioni di facciata fatte dall'attuale maggioranza. Se quanto da noi proposto le sembra, per l’ennesima volta, inaccettabile, ci illumini con proposte alternative, ma, in qualsiasi caso, si dia una mossa perché i Cittadini non ritengono la situazione più tollerabile.

0 visualizzazioni